Batteria Auto Ibrida Scarica | Ecco Cosa Fare



PERCHÉ SI È SCARICATA?

È sempre un classico; ci svegliamo la mattina pronti per andare a svolgere i nostri soliti impegni quotidiani, ci avviciniamo all’auto ma purtroppo questa non dà segno di vita. Ed è così che tutti i nostri piani vanno in frantumi. Chi di noi non si è mai trovato in una situazione del genere?

Il problema diventa ancor più particolare quando si scarica la batteria della nostra amata auto ibrida, in quanto, la nostra automobile non ci darà assolutamente nessun segno di vita se non qualche spia accesa qua e là.

Le batterie secondarie delle automobili ibride sono generalmente di piccola capacità, questo perché il loro compito è semplicemente quello di dare il comando iniziale per far avviare il veicolo. L’avviamento è gestito elettricamente dall’inverter dell’auto e difatti ogni qual volta che accendiamo il nostro veicolo, per essere sicuri che sia effettivamente pronto per la partenza, ci assicuriamo che la spia verde ”READY” sia accesa.

Detto ciò, è facilmente comprensibile il fatto che, non utilizzando la nostra auto ibrida per parecchi giorni, ci sia molta probabilità di trovare la batteria di accensione scarica. Questo peggiora se la batteria ha qualche anno dietro le spalle oppure se abbiamo installato sull’auto il dispositivo gps dell’assicurazione (o qualsiasi altro dispositivo che aumenta l’assorbimento di corrente).

LA SOLUZIONE DEFINITIVA

Far avviare l’auto è molto semplice. Ora vi spiegheremo il metodo tradizionale e poi, quella che secondo noi, è la soluzione migliore e definitiva.

1° METODO

Assicurarsi di avere dei CAVI per auto (Come questi), un’altra auto da posizionare vicino alla batteria/presa di emergenza nel vano motore (o ancor meglio un Booster) e molta attenzione in quanto sbagliare procedura potrebbe creare dei danni al veicolo. Dopodiché basta ripetere questo schema ed avviare l’auto.

2° METODO

La soluzione definitiva, che molte persone stanno già utilizzando, è quella di procurarsi un Mantenitore di Carica. Il suo funzionamento è semplice quanto comodo. Qualora dovessimo lasciare l’automobile ferma per qualche giorno, il mantenitore di carica ci assicurerebbe il buon stato di salute della batteria, tenendola intelligentemente carica e pronta all’utilizzo. Questo semplice oggetto ci può far risparmiare tempo e denaro.

Il punto a favore del mantenitore di carica è la comodità; si pre-installa una presa diretta sulla batteria, dall’altra parte lo si collega a una presa della corrente domestica e il gioco è fatto. Quando dovremo utilizzare l’auto, basterà spegnere il dispositivo e staccare la presa. (Se non siete amanti del fai da te, un qualsiasi meccanico vi monterà il tutto in pochi minuti).

Qui sotto vi proponiamo i mantenitori di carica da noi utilizzati su automobili ibride.



Continua a leggere… NUOVA TOYOTA YARIS CROSS

Batteria Auto Ibrida Scarica | Ecco Cosa Fare ultima modifica: 2020-05-18T21:12:22+00:00 da Hariz
Condividi con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *